Il viaggio dell’Oro Bianco

La Rotta del Sale è la storica tratta marittima che collega Cervia e Venezia. 
L’antico percorso risale all’anno 1447, anno simbolico per la città di Cervia in cui l’influenza veneziana era importante ed era stato da poco istituito il rito dello Sposalizio del Mare. 
Il rapporto tra le due città si consolidò all’inizio del XIII secolo grazie alla produzione cervese del sale, fondamentale per la conservazione degli alimenti. L’interesse per Cervia da parte di Venezia, che dominava i commerci dell’Adriatico e del Mediterraneo, era quindi più che altro commerciale e, anche se per brevi periodi, la città è stata sotto il dominio diretto della Serenissima con la presenza in loco di un podestà che dipendeva dalla Signoria Veneta. Fu sancito così un profondo e stretto legame tra le due città che ancora oggi viene ricordato e celebrato.
Le imbarcazioni caricate con il prezioso oro bianco sfilavano lungo il canale verso il mare aperto alla volta della Repubblica di Venezia, rifornita in esclusiva del prodotto delle saline cervesi.
Ogni anno viene ricordato questo viaggio attraverso la rievocazione dell’evento originario, richiamando il rapporto con la Serenissima attraverso uno spettacolo suggestivo che ci riporta indietro nel tempo. Protagoniste della Rotta del Sale sono le meravigliose imbarcazioni storiche della flotta della Mariegola delle Romagne che, caricate dai salinari negli antichi abiti da lavoro, si dirigono verso Venezia percorrendo l’antica tratta adriatica e portandovi in dono il Sale di Cervia. La “Rotta del Sale” attraverso un corteo storico riporta il pubblico nelle atmosfere del passato e invita alla scoperta della storia cittadina e del suo fondamentale rapporto con l’oro bianco.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.